I super ammortamenti

Novità e particolarità in vista del 31.12.2016

Nel disegno di legge accompagnatorio della legge di stabilità per il 2017, fra le altre disposizioni, ha particolare rilievo quella che proroga ed in parte modifica le agevolazioni già previste lo scorso anno relativamente ai maggiori ammortamenti per alcuni beni strumentali aziendali.

In vista quindi della fine dell’esercizio 2016 vediamo quali sono le reali possibilità di usufruire dei benefici.

  • Per i costi sostenuti fino al 31.12.2016, è in vigore il cosiddetto super ammortamento del 140% introdotto dalla legge 208/2015 che riguarda tutti i beni ammortizzabili nuovi con la eccezione dei fabbricati e delle costruzioni, gli aerei ed in genere, quelli con ammortamento inferiore al 6,5%;

  • Proprio per effetto della legge di bilancio per il 2017 è stata disposta la proroga del suddetto super ammortamento del 140% (con le stesse caratteristiche) per gli acquisti fino al 31.12.2017 ad eccezione degli autoveicoli a deducibilità limitata di cui all’art. 164 del TUIR; inoltre la proroga è stata estesa anche nel caso di investimenti in beni strumentali nuovi effettuati entro il 30.06.2018 a condizione però che l’ordine sia stato accettato dal venditore e che sia stato pagato a titolo di anticipo l’importo pari almeno al 20% entro la medesima data del 31.12.2017.

  • Sempre dal 01.01.2017 scatta invece il nuovo iper ammortamento pari al 250% per alcuni cespiti funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese mentre saranno deducibili al 140% anche i software correlati ai beni iper ammortizzabili.

In attesa della definitiva approvazione della disposizione che ovviamente potrebbe subire alcune modifiche, chi fosse interessato, per maggiori chiarimenti è pregato rivolgersi presso i ns. uffici.