La Regione Toscana ha emanato un bando per finanziare tirocini formativi presso imprese ubicate nelle aree di crisi della provincia di Livorno (tutti i comuni escluso Cecina Bibbona e l’Elba).

Anche i tirocinanti scelti dall’azienda – di qualsiasi età, disoccupati iscritti al centro per l’impiego e privi di sostegni al reddito – devono avere residenza o domicilio in queste aree.

La Regione rimborsa totalmente la borsa di tirocinio che l’azienda deve erogare mensilmente al tirocinante (500 euro).

Possono accedere a questi benefici le aziende con almeno un lavoratore dipendente a tempo indeterminato che non abbiano ridotto il personale negli ultimi due anni nella posizione in cui chiedono di attivare il tirocinio. Solo alcune aziende dell’artigianato artistico e tradizionale senza dipendenti (ma il regola con le norme sulla sicurezza) possono attivare tirocini.

Le richieste alla Regione vanno presentate entro il 14 dicembre 2108.

Poichè i fondi sono limitati e ad esaurimento la tempestività di invio alla Regione della richiesta è fondamentale.

Per verificare la fattibilità, i requisiti ed elaborare la pratica potete contattarci:

Angela Bertolotto  e Cristiano Colombi per l’area di Livorno –  tel 0586267111 mail angela.bertolotto@cnalivorno.it    cristiano.colombi@cnalivorno.it

Francesca Centi per l’area Bassa Val di Cecina tel 0586682800 mail francesca.centi@cnalivorno.it

Chiara Tonazzini o Luisa Ulivi per l’area Val di Cornia tel 0565222022 mail chiara.tonazzini@cnalivorno.it   luisa.ulivi@cnalivorno.it