Super Green Pass – le nuove regole dal 10 gennaio

Da oggi, lunedì 10 gennaio, in tutta Italia entrano in vigore le nuove regole legate al Super Green Pass con il nuovo Decreto Covid.

Proviamo a fare chiarezza.

Il certificato verde rafforzato, che si ottiene solo con la vaccinazione o con la guarigione dal Covid-19, serve ora per accedere a diversi servizi. Inoltre, da oggi si riduce la distanza temporale per poter ricevere la terza dose: quattro mesi anziché cinque.

In Gazzetta ufficiale il decreto legge 7 gennaio 2022 n. 1 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro, nelle scuole e negli istituti della formazione superiore”. Il provvedimento mira a “rallentare” la curva di crescita dei contagi relativi alla pandemia e a fornire maggiore protezione a quelle categorie che sono maggiormente esposte e che sono a maggior rischio di ospedalizzazione.

LE REGOLE

 

Obbligo vaccinale 

In vigore l’obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni e più.

Senza limiti di età, invece, l’obbligo vaccinale viene esteso anche al personale universitario equiparandolo a quello scolastico.

Green pass rafforzato, esteso obbligo a lavoratori dai 50 anni

Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro, a far data dal 15 febbraio 2022.

Green pass base, estensione obbligo

È esteso l’obbligo di Green pass base (tampone/guarigione/vaccinazione) a coloro che accedono ai seguenti servizi:

  • servizi alla persona, incluse le tintolavanderie, dal 20 gennaio;
  •  pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, e attività commerciali a partire dal 1 febbraio.

Qui sotto è visibile un infografica delle principali scadenze dell’entrata in vigore delle nuove norme:

Fanno eccezione i mezzi pubblici da e per le isole minori, per i quali dal 10 gennaio al 10 febbraio basta il Green Pass base, il trasporto scolastico non è equiparato al trasporto pubblico locale ed è quindi accessibile fino al 10 febbraio agli studenti anche sopra i 12 anni con solo obbligo di mascherina Ffp2. Per quanto riguarda bar e ristoranti, il Super Green Pass era già necessario per le consumazioni al banco e al tavolo al chiuso, mentre da oggi serve anche per le consumazioni all’aperto.

ISOLAMENTO E QUARANTENA
Isolamento del caso positivo

Per i soggetti positivi al Covid che hanno precedentemente ricevuto la dose booster o che hanno completato il ciclo vaccinale primario da meno di 120 giorni – l’isolamento può essere ridotto da 10 a 7 giorni, purché siano sempre stati asintomatici, o risultino asintomatici da almeno 3 giorni e alla condizione che, al termine dei 7 giorni, risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo.

Per tutti gli altri casi valgono le regole già in vigore. Si ricorda che per i casi sintomatici si dovrà attendere la risoluzione dei sintomi e far trascorre almeno tre giorni senza sintomi.

Quarantena Dei Contatti Di Caso Positivo

Non è più previsto per i contatti il tampone di inizio quarantena. Sarà osservata dunque la tempistica di quarantena prevista in base allo stato vaccinale (o auto-sorveglianza nei casi indicati dal nuovo DL) e dovranno eseguire un tampone se previsto, per la fine della quarantena.

Qui sotto le varie casistiche:

Per qualsiasi informazione specifica, vi invitiamo a contattarci per potervi dare l’assistenza necessaria.