moda

Pubblicato il bando del XXX Concorso nazionale Professione Moda Giovani Stilisti

È stato pubblicato il bando del XXX Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti – RMI 2020.  Lo storico concorso di CNA Federmoda conferma la collaborazione con ALTAROMA e TheOneMilano e si arricchisce della partnership con ARTISTAR JEWELS.

Per questa edizione il concorso si articolerà su sette sezioni di prodotto (abbigliamento; abbigliamento bambino; pellicceria; maglieria; intimo e mare; pelletteria e calzature; gioielleria e bigiotteria). Per i vincitori delle sezioni, borse di studio e stage presso le imprese del settore.

La fase finale della manifestazione si svolgerà nel prossimo mese di luglio a Roma nell’ambito di ALTAROMA e rappresenta una importante vetrina per le nuove promesse del settore, un momento che vedrà, come consuetudine, gli studenti selezionati impegnati in una serie di workshop ed eventi, con la presenza di docenti del sistema moda.

Il vincitore dell’edizione 2020 del concorso riceverà il Premio Speciale LECTRA per il Design: una licenza Kaledo Style con relativa formazione, del valore complessivo di 6mila euro.

Al concorso potranno partecipare tutti gli studenti iscritti ad Istituti pubblici e privati o presso Facoltà universitarie e che non abbiano compiuto il 25° anno di età al 31.12.2019.

Un comitato tecnico di esperti del settore selezionerà tutte le proposte pervenute e designerà i concorrenti destinati a partecipare al workshop e alla manifestazione conclusiva del concorso.

Sarà possibile candidarsi fino al 3 aprile 2020.

Scarica il bando RMI 2020 

Questionario informativo

Lettera ai dirigenti scolastici degli istituti e delle scuole 

Scheda autorizzazione per studenti minorenni 

contributi

Contributi per le imprese da GAL Etruria

Al via bandi per le microimprese artigiane e commerciali operanti nei Comuni rurali L.E.A.D.E.R. delle Province di Pisa e Livorno.
Contributi a fondo perduto al 40% sulle spese per investimenti. Riqualificazione dei locali, acquisto e installazione di nuove attrezzature e macchinari, acquisizione di programmi informatici: queste le principali tipologie di investimento ammissibili riferite a progetti di miglioramento di processo e di prodotto che si intendono sostenere attraverso i nuovi bandi emessi dal GAL Etruria in attuazione delle misure 6.4.3 e 6.4.4 della Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020 finanziata dalla Misura 19 – Metodo L.E.A.D.E.R. del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana.
Le domande dovranno essere presentate telematicamente a partire dal 20 gennaio 2020 ed entro le ore 13:00 dell’8 marzo per il bando 6.4.3 (artigiani) mentre per il bando 6.4.4 (commercianti) il termine ultimo per presentare le istanze è il 16 marzo 2020 sempre alle ore 13:00.
Informazioni e pratiche presso gli uffici CNA.

pegaso

Oltre 200 studenti ai primi appelli dell’Università Pegaso a Livorno

E’ andato ben oltre le aspettative il successo dell’apertura della sede di esami a Livorno dell’Università Telematica Pegaso, presso la struttura della CNA di via Martin Luther King 13, in convenzione con l’associazione: sono infatti più di 200 (208 per l’esattezza), gli studenti che hanno scelto Livorno come sede dove sostenere gli esami, nei primi appelli programmati il 16 e 17 gennaio.

La forza, l’innovazione e la praticità dell’università telematica che sta attraendo sempre più studenti
anche nelle fasce giovani, è quella di permettere di seguire le video-lezioni e di eseguire i test
intermedi di verifica dell’apprendimento in qualsiasi luogo, a qualsiasi orario e su qualsiasi supporto
informatico (pc, tablet, smartphone…): gli esami vengono invece svolti in presenza e sono effettuati
in forma scritta.
In ogni sessione sono calendarizzati gli esami di tutti i corsi di laurea attivati da Unipegaso anche su
Livorno; in questa sessione verranno svolti anche gli esami per l’acquisizione dei 24 CFU da parte di
chi ambisce al concorso per l’insegnamento scolastico.
L’offerta formativa prevede i corsi di laurea triennali in: Scienza dell’educazione e della formazione,
Ingegneria civile (statutario ed ingegneria ambientale), Economia aziendale, Scienze turistiche
(statutario e turismo sostenibile), Scienze motorie (statutario e bio sanitario). Queste le magistrali
attivate: Scienze pedagogiche; Management dello sport e delle attività motorie; Scienze economiche;
Ingegneria della sicurezza. In più la laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza.
Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno ed è possibile far valutare il riconoscimento sia di esami svolti
presso altre università (anche in passato), che le esperienze lavorative; per informazioni anche sulle
agevolazioni tariffarie riservate a chi si iscrive a Unipegaso tramite Cna, scrivere a
sedelivorno@unipegaso.it o chiamare il numero 3888250609.

servizio civile

Servizio Civile in CNA: le graduatorie

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE – PROGETTO CITTADINI MATURI/ COMUNITA’ INCLUSIVA

 

SI INFORMANO I CANDIDATI ALLE SELEZIONI DEI PROGETTI CHE SONO STATE PUBBLICATE LE GRADUATORIE ANCHE DEL PROGETTO “CITTADINI MATURI” NEL SITO DEL SERVIZIO CIVILE:

http://www.cnaimpresasensibile.it/uncategorized/bando-di-servizio-civile-universale-2019-graduatorie/

AUGURI

auguri1

Sconto in fattura abrogato dal Senato: vittoria di CNA

Abrogato dalla Commissione Bilancio del Senato lo sconto in fattura per gli interventi relativi a ecobonus e sismabonus

Una vittoria storica della CNA che premia il lavoro intenso e capillare svolto in questi mesi dall’Associazione

La Commissione Bilancio del Senato ha abrogato i commi dell’articolo 10 del Decreto Crescita che prevedono lo sconto immediato in fattura per gli interventi relativi a ecobonus e sismabonus. E’ una vittoria storica della CNA che premia un lavoro intenso e capillare svolto dall’Associazione in questi mesi. La CNA Nazionale e la CNA Toscana, anche con l’appoggio della Regione Toscana, sono state e sono tuttora in prima linea contro questo provvedimento aberrante e distorsivo del mercato, come ha evidenziato anche l’Antitrust, che rischia di far chiudere a breve centinaia e centinaia di imprese che lavorano nei settori dell’edilizia e dell’installazione impianti e nella serramentistica.

Lo stop alla misura, così penalizzante per le piccole e medie aziende che lavorano nel comparto interessato dalle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica, è stato deciso ieri sera dalla Commissione Bilancio del Senato. L’abrogazione giungerà solo con la pubblicazione in Gazzetta della Legge di Bilancio se la decisione della Commissione Bilancio del Senato verrà confermata anche dalla Camera.

L’azione di CNA segna un passo importante per salvaguardare la concorrenza e far ripartire un mercato bloccato da una norma che sta avendo pesanti effetti negativi per artigiani e piccole imprese obbligate ad anticipare ai clienti l’intero ammontare del credito fiscale previsto da eco bonus e sisma bonus. Un provvedimento che ha già prodotto pesanti effetti favorendo la concentrazione del mercato dell’efficientamento energetico e della riqualificazione edilizia nelle mani di pochi operatori.

BUON COMPLEANNO CNA LIVORNO

Era il 18 novembre del 1944 quando un gruppo di artigiani dette vita a Livorno ad una associazione che tutelasse i diritti dei lavoratori autonomi: nasceva la CNA di Livorno.

Sono passati quindi 75 anni di storia, anni di rivendicazioni, di battaglie sindacali per consentire alle imprese di vivere, o sopravvivere, in un Paese stupendo come l’Italia ma ricco anche di contraddizioni.

CNA Livorno celebrerà questo anniversario con una serie di iniziative in tutto il territorio, per mettere al centro il valore delle imprese nella storia economica locale, un valore spesso misconosciuto, fatto invece di un quotidiano laborioso, profondamente radicato nel tessuto sociale locale.

“Fare impresa in un mondo che cambia” è il titolo che identificherà le iniziative che si svolgeranno a Livorno, Cecina, Piombino e Portoferraio, in cui sarà recuperata e valorizzata la testimonianza storica dell’artigianato e della piccola e media impresa, attraverso una mostra di foto che ci stanno giungendo da moltissime aziende, un video storico ed altre manifestazioni lungo il 2020.

Come di consueto non guarderemo solo al passato per ricordare da dove veniamo, ma analizzeremo il presente per affrontare il futuro delle imprese e della CNA.

Allora un grazie a tutti coloro che ci hanno preceduto ed a tutti coloro che oggi si impegnano in CNA Livorno per le imprese e con le imprese.

Buon compleanno CNA Livorno!

tortai

Nata l’Associazione Tortai Livornesi

È nata l’Associazione Tortai Livornesi.
Stamani la presentazione all’interno di un luogo simbolo per Livorno come la cantina del Comitato Coppa Barontini, a sottolineare l’importanza delle tradizioni e della storia di una comunità.
Scopo dell’associazione patrocinata da Cna è la valorizzazione di uno dei piatti più tipici di Livorno.
Otto i Tortai che l’hanno fondata ma si augura l’ingresso anche di altri nell’interesse comune della promozione non solo ai livornesi ma soprattutto ai turisti.
Forti Pizza e torta,
Da Gagarin,
Pizza e torta da Galassi,
Pizza e torta da Alepizza,
Pizza e torta da Leone,
Pizza e torta Erika e Massi,
Seghieri,
I tre Canti.
Allo studio iniziative come il Torta Pride, il rapporto con le scuole e la presenza ad altre manifestazioni di promozione della tipicità alimentare.

Pizzeria

Vota la migliore pizzeria con Il Tirreno e CNA

Il Tirreno, da oltre 142 anni il giornale della città e della costa livornese, ha sempre mostrato una particolare attenzione alle attività commerciali e artigianali locali.

E’ proprio in questo contesto che ha lanciato la sfida delle pizzerie; con “Viva la Pizza di Livorno e Costa degli Etruschi”, il gioco promosso dal quotidiano Il Tirreno con la collaborazione della Cna – l’associazione che tutela, rappresenta e assiste a 360 gradi le piccole e medie imprese – tutti i lettori potranno votare la loro pizzeria preferita: pizze a taglio, pizzerie “classiche” o ristoranti-pizzerie, pizza e torta, pizzerie da asporto, qualsiasi genere di locale basta che il piatto prevalente sia la pizza.

LETTORI-GIURATI

Voi lettori sarete dunque i “giurati” che eleggeranno la migliore pizzeria del territorio che comprende Livorno, Collesalvetti, Rosignano, Cecina, Bibbona e Castagneto.

Votare è facile: basta compilare il tagliando che tutti i giorni sarà pubblicato sul Tirreno (edizione Livorno-Cecina-Rosignano) e consegnarlo alla sede del Tirreno di viale Alfieri 9 oppure, negli orari d’ufficio, alle sedi Cna di Livorno (via M.L. King 15 ) o di Rosignano Solvay (via Aurelia 453) o ancora di Cecina (corso Matteotti 274 B). Lunedì 11 novembre sul Tirreno i primi tre tagliandi.

I tagliandi possono anche essere consegnati alla pizzeria di cui siete affezionati clienti e che dunque voterete; sarà poi il titolare a recapitarli alla Cna o al Tirreno.

La sfida si concluderà tra poco più di un mese, il 18 dicembre, quando verrà pubblicato l’ultimo tagliando; dopodiché ci sarà tempo per consegnare i coupon entro giovedì 21 dicembre.

CLASSIFICHE E PREMI

Dopo il conteggio, sarà stilata la classifica finale con il grande vincitore di “Viva la Pizza”; la consegna del titolo di vincitore e di tutti gli altri premi avverrà nel corso di una grande cerimonia che si terrà nel salone delle conferenze del giornale Il Tirreno. Alle pizzerie prime classificate andranno bellissimi premi tra cui smarthphone di ultimissima generazione e viaggi in Italia e in Europa.

In più l’associazione Cna aggiunge premi per 2mila euro da utilizzare entro il 31 marzo: al primo classificato un voucher di 1.000 euro da usare in nuovi servizi o consulenze del sistema Cna; al secondo classificato un voucher di 600 euro da utilizzare allo stesso modo; al terzo classificato andrà un voucher di 400 euro ancora da usare in nuovi servizi o consulenze del sistema Cna. A tutte e tre le aziende check-up gratuito in tema di adempimenti sicurezza e ambiente offerto dalla società della Cna, Sintesis srl.

A questi preziosi riconoscimenti se ne aggiungeranno anche altri che saranno svelati nel corso del gioco. Insomma, un motivo in più per partecipare.

Nel corso di questo mese saranno anche pubblicate delle classifiche di tappa e premi saranno assegnati anche ai vincitori “parziali”.

L’obiettivo di questo gioco è raccontare storie di successo imprenditoriale in un settore popolare per un prodotto che più tradizionale di così non si può: la pizza!

Per questo il Tirreno aprirà le sue pagine alla presentazione di uno o più pizzerie; una vetrina imprenditoriale, per dare maggiore visibilità ai vostri locali e contribuire così ad ottenere maggiori consensi per aggiudicarsi il titolo di miglior pizzeria di Livorno e della Costa degli Etruschi.

ATTIVITA’ INTERESSATE: COME PARTECIPARE

Tutte le attività interessate ad un articolo sul Tirreno basta che facciano richiesta scrivendo a cronacalivorno@iltirreno.it (specificare concorso Viva la Pizza indicando un recapito telefonico; sarete contattati e riceverete la visita di un nostro giornalista e di un nostro fotografo).

E allora buona pizza a tutti, ricordando che è un gioco: vinca il migliore!

Premio Cambiamenti: azienda livornese finalista a Roma

Dopo aver vinto la finale livornese, la KMedia Studio sas di Federico Debetto si è aggiudicata anche uno dei tre pass per la finale nazionale di Roma del 28 novembre.

Alla finale regionale svoltasi a Firenze erano presenti 30 aziende da tutta la Toscana, fra cui da Livorno anche la Link Juice e la Ghecco srl proprietaria della Cioccolateria Giovannini.

Grande apprezzamento nella giuria regionale per il progetto presentato dalla KMedia che oltre a mappare in Streetview con la tecnologia 360 il territorio di Zanzibar, ha attivato una collaborazione con la locale università per trasferire queste competenze agli studenti locali per renderli protagonisti di un cambiamento innovativo e tecnologico per il paese.