Descrizione

CNA Produzione rappresenta e tutela circa 40.000 imprese artigiane e piccole e medie industrie appartenenti ai settori manifatturieri della metalmeccanica di produzione in conto proprio e in contoterzi, del legno e arredamento, della nautica da diporto e della chimica-gomma-plastica.

L’Unione interviene nel campo delle relazioni sindacali sottoscrivendo i CCNL e gli Integrativi Territoriali e Aziendali,svolge attività ampia di rappresentanza e di lobby volta a tutelare e a creare nuove opportunità economiche per le imprese intervenendo presso le istituzioni pubbliche sia italiane che comunitarie avvalendosi della rete di strutture e competenze del Sistema CNA.

Aderisce direttamente ad organismi internazionali quali il RIOST (Rete Internazionale degli Organismi di Subfornitura, Cooperazione e Partenariato Industriale) e l’EMU (Organizzazione Europea delle Associazioni Imprenditoriali delle PMI appartenenti al settore della meccanica), ed è presente con propri rappresentanti in vari enti di normazione tecnica e in centri di servizio specializzati di valenza nazionale riguardanti i settori della meccanica,del legno e della nautica, nonché in Comitati Tecnici e consultivi promossi dal MAP e dall’ICE.

La “mission” principale di CNA Produzione è quella di:

  • agevolare i processi di innovazione tecnologica e organizzativa all’interno delle imprese artigiane e PMI facilitando il contatto con i più qualificati centri per il trasferimento tecnologico e il mondo universitario più in generale anche promuovendo o cogestendo progetti mirati di studio e ricera;
  • sviluppare i processi di internazionalizzazione(partecipazione collettiva a fiere di settore, realizzazione di progetti mirati per “area Paese”e di workshop rivolti a potenziali committenti esteri in collaborazione con ICE e Camere di Commercio, consolidamento di relazioni e collaborazioni con altre organizzazioni imprenditoriali di settore europee ed extraeuropee,ecc.);
  • favorire la diffusione delle conoscenze sulla normativa tecnica di settore e lo sviluppo delle competenze manageriali e il ricambio generazionale nella conduzione delle imprese tramite attività di formazione e informazione anche avvalendosi di tecnologie informatiche dedicate;
  • agevolare i processi di alleanza e integrazione tra le imprese a livello territoriale, di filiera produttiva, di comparto omogeneo, con particolare attenzione ai rapporti di partnership tra committenti e fornitori.

CNA Produzione è promotrice, direttamente o assieme ad altre organizzazioni, di proposte o progetti di legge finalizzati alla tutela e qualificazione delle imprese appartenenti ai settori interessati nel campo fiscale, della formazione, della politica energetica e dello sviluppo infrastrutturale.

Presso la CNA Territoriale di Livorno sono rappresentati i seguenti MESTIERI con i rispettivi PRESIDENTI:

  • MECCANICA – Stefano Betti
  • LEGNO E ARREDO – Pietro Mazzei
  • NAUTICA – Luigi Lorenzoni
  • SERRAMENTI E INFISSI – Giovanni Bardocci
Ultime news

Superyacht di 44 metri varato alla Gestione Bacini di Livorno

Yacht, nuovo gioiello di 44 metri varato alla Gestione Bacini di Livorno “Il varo di oggi, mercoledì 11 maggio a Livorno del superyacht di 44 mt con scafo e sovrastruttura in alluminio costruito dalla Gestione Bacini spa su commissione del Cantiere Sanlorenzo – afferma Ilaria Niccolini coordinatrice di CNA Nautica – è l’ennesima conferma che […]

Qualificazione SOA: CNA contraria per i bonus edilizi

CNA si dice contraria all’obbligo di qualificazione SOA CNA: “Fortemente contrari all’obbligo di qualificazione SOA. Esclude dal mercato della riqualificazione l’80% delle imprese e contrasta con l’obiettivo di semplificare” “Siamo fortemente contrari all’introduzione dell’obbligo della qualificazione SOA per le imprese che effettuano lavori legati ai bonus dell’edilizia”. È quanto sottolinea CNA in un comunicato commentando alcuni […]

Bando ISI INAIL 2022: contributi per investimenti in sicurezza

Anche per il 2022, INAIL ha approvato il bando ISI per sostenere investimenti per la sicurezza delle imprese con un contributo a fondo perduto del 65% e con uno stanziamento previsto la Regione Toscana di oltre 18 milioni di euro. Soggetti beneficiari Destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio […]