CNA Turismo sostiene un sistema capace di promuovere e commercializzare il territorio dal punto di vista turistico, ma anche di favorire strumenti di aggregazione di imprese, per agevolare la vendita dei prodotti, la fruizione delle risorse culturali e la promozione sui mercati.

CHI RAPPRESENTA

Tutte le attività che in maniera diretta o indiretta operano all’interno dell’articolata filiera del turismo provinciale.

Si tratta di una molteplicità di settori e di esperienze imprenditoriali che spaziano dal commercio alle attività ricettive (alberghi, agriturismi, ecc…), dalla ristorazione agli stabilimenti balneari, dal benessere e servizi alla persona, all’artigianato artistico e tradizionale, dall’enogastronomia e al sistema dei trasporti nella loro accezione più ampia.

LE ATTIVITÀ

Agisce per favorire l’integrazione e le sinergie tra territori, imprenditori e i diversi settori di attività per migliorare, sul piano della qualità e della quantità, l’insieme delle opportunità che vanno a comporre l’offerta turistica provinciale:

  • promuove l’aggregazione imprenditoriale in termini di reti di imprese e consorzi;
  • contribuisce, in stretto raccordo con gli imprenditori, alla definizione di progetti di incoming e di nuovi pacchetti turistici;
  • organizza direttamente o partecipa ad eventi e manifestazioni finalizzate a valorizzare il territorio, i prodotti e le imprese;
  • stimola e supporta le imprese rispetto all’utilizzo delle risorse regionali, nazionali e comunitarie destinate alla promozione e valorizzazione turistica nonché allo sviluppo ed alla competitività delle imprese del settore.

CNA Turismo Livorno nasce con l’idea di far rete tra le tante imprese che portano avanti il turismo esperienziale nella provincia di Livorno.

Parliamo di una filiera Made in Italy che spazia dalle imprese ai liberi professionisti, e che coinvolge in modo trasversale non solo l’artigianato artistico, l’enogastronomia e la moda, ma anche il manifatturiero tradizionale, il catering, le agenzie per il turismo e di viaggi, le strutture ricettive e i B&B, le guide turistiche e quelle imprese che operano per il trasporto persone.

Le nostre aziende hanno molto da raccontare e da un lato vogliamo contribuire alla crescita del valore delle imprese e a creare nuove opportunità di business, e dall’altro offrire di vivere esperienze inedite e uniche e acquisire emozioni e autenticità ai turisti che amano sperimentare.

Il nostro obiettivo infatti è quello di promuovere una nuova visione del turismo come generatore di conoscenze ed esperienze, nuovi modelli di governance finalizzati ad una maggiore competitività delle imprese e delle destinazioni turistiche in Italia e ottenere politiche di sistema disegnate in modo omogeneo tra imprese, regioni ed enti locali.

Sul fronte delle proposte di CNA per il turismo, oltre all’impegno nazionale ad ottenere un pieno riconoscimento normativo e giuridico di queste aziende con uno specifico codice Ateco, si fa forte la necessità di creare e promuovere le singole destinazioni attorno a specifici prodotti turistici, accompagnate da progetti e proposte che si occupino anche della mobilità, della logistica e dei servizi connessi all’ospitalità.

Il tutto, coordinato e orientato allo sviluppo dell’intera destinazione turistica che vede nel turismo esperienziale un grande attrattore per il turismo ed in particolare per quello internazionale, visto che si basa proprio su attività connesse a specifiche forme di offerta turistica finalizzata alla promozione e alla valorizzazione dei mestieri che caratterizzano l’identità di ciascun territorio.

Bando ISI INAIL 2022: contributi per investimenti in sicurezza

Anche per il 2022, INAIL ha approvato il bando ISI per sostenere investimenti per la sicurezza delle imprese con un contributo a fondo perduto del 65% e con uno stanziamento previsto la Regione Toscana di oltre 18 milioni di euro. Soggetti beneficiari Destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio […]

Emergenza COVID19: nuove disposizioni ad aprile

Emergenza COVID19: nuove disposizioni a partire da venerdì 1 aprile Con il decreto pubblicato in GU il 24 marzo u.s. sono introdotte nuove disposizioni per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza. Le novità sono: cessazione dello stato di emergenza dal 31 marzo; proroga dal […]

Salute e sicurezza sul lavoro: novità legislative

Salute e sicurezza sul lavoro: CNA predispone un servizio gratuito per controllare con un esperto la propria situazione Negli ultimi mesi sono stati introdotti interventi legislativi in tema di salute e sicurezza sul lavoro allo scopo di porre un freno al fenomeno degli infortuni sui luoghi di lavoro che sono purtroppo in crescita in numerosi settori. La […]