NEWS

Esperienze Toscane: arriva il catalogo turistico direttamente organizzato dalle imprese della Toscana

Valorizzare e promuovere l’intero territorio toscano, sostenendo al contempo la ripresa della filiera turistica nel suo complesso: strutture ricettive, trattorie e ristoranti, cantine, dimore storiche, castelli e giardini, musei dell’antiquariato e del gusto, delle arti e della cultura, negozi, laboratori dell’artigianato artistico e tradizionale, cicloturismo, guide turistiche, servizi di noleggio con conducente e pullman turistici e così via.

È lo scopo di “Esperienze Toscane”, il primo catalogo turistico coordinato a livello regionale da un’associazione di categoria, CNA Toscana, spiega il Responsabile Alessandro Farisei, e sarà presentato ufficialmente alla 58° edizione del TTG – Travel Experience che si terrà dal 13 al 15 ottobre a Rimini fiere.

Coinvolti centinaia di imprese e professionisti di tutta la Toscana con un’offerta che sarà promossa e commercializzata  da un pool di 8 tour operator, anch’essi toscani. Il Catalogo in via di definizione sulla piattaforma di CNA Toscana, sarà poi ulteriormente pubblicato su piattaforme di promozione  istituzionale.

Uno strumento operativo per i mercati nazionale ed internazionale destinato ad arricchirsi nel tempo di nuove offerte. Varie quelle già presenti: tour delle dimore storiche, anche con soggiorno; tour in battello sull’Arno costeggiando San Rossore fino e i Lungarni di Pisa; degustazioni di vino, olio e pietanze tipiche presso agriturismi nel Chianti; tour alla scoperta dell’arte del tessuto, della Lana, della Seta e della lavorazione della pelle e del cuoio a Firenze; cooking class per pasta e pizza e caccia al tartufo con degustazioni nell’Empolese; tour del senese in bicicletta; il percorso dantesco da Arezzo al Casentino per visitare luoghi rimasti fermi in un tempo passato e godere delle tradizioni tramandate fino ai giorni nostri; Capoliveri, tra natura e degustazioni e tanto altro ancora per un totale di oltre 70 proposte.

“Un lavoro mirato alla ripresa del turismo che si annuncia con grande slancio per il 2022, per proporre le nostre destinazioni, da quelle più tradizionali a quelle più inusuali, al mercato nazionale ed internazionale, al turista italiano e non, per periodi brevi (anche qualche ora), medi e lunghi. Un’offerta che, nel rispetto del Codice del Consumo e delle direttive comunitarie, garantisce e tutela in maniera adeguata il consumatore, portando al contempo vantaggi per le imprese, migliorando la concorrenza, la trasparenza, l’informazione e favorendo una migliore qualità dei prodotti e dei servizi” spiega Elisabetta Norfini, presidente di CNA Turismo e Commercio Toscana.

condividi l'articolo su:

Facebook
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Potrebbe interessarti anche:

CNA incontra i candidati a sindaco sui problemi delle imprese

10 domande sui temi principali e concreti legati all’economia del territorio a cui le imprese vogliono dai candidati a sindaco risposte concrete e realmente realizzabili; …

Leggi tutto >
Registro Elettronico Nazionale per la Tracciabilità dei Rifiuti

Registro Elettronico Nazionale per la Tracciabilità dei Rifiuti

RENTRI: il registro digitale per la tracciabilità dei rifiuti Il RENTRI, acronimo di Registro Elettronico Nazionale per la Tracciabilità dei Rifiuti, è il nuovo sistema di …

Leggi tutto >
novità superbonus maggio 2024

Novità sul Superbonus

Novità Superbonus: importanti modifiche Il 17 maggio 2024 è stato approvato un significativo emendamento al decreto “Superbonus”. In attesa della conversione in legge prevista per …

Leggi tutto >

Risparmia con
le CONVENZIONI CNA