NEWS

𝗙𝗼𝗻𝗱𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗴𝗻𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗲𝗰𝗰𝗲𝗹𝗹𝗲𝗻𝘇𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗴𝗮𝘀𝘁𝗿𝗼𝗻𝗼𝗺𝗶𝗮 𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗴𝗿𝗼𝗮𝗹𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗶𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮𝗻𝗼

Fondo per il sostegno delle eccellenze gastronomiche ed agroalimentari – Contributi a fondo perduto

Fondo per il sostegno delle eccellenze gastronomiche ed agroalimentari italiane

Al via le domande dal 1 marzo 2024 per accedere ai contributi a fondo perduto

Il MASAF – Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste – ha fissato i termini e le modalità per l’attivazione di Contributi a fondo perduto per l’acquisto di macchinari e attrezzature e per sostenere l’ingresso di giovani under 30 nei settori dell’enogastronomia, della ristorazione e della pasticceria italiana. 

In particolare, l’intervento è finalizzato da un lato a promuovere e sostenere le imprese di eccellenza nei settori della ristorazione e della pasticceria, e dall’altro a valorizzare il patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano attraverso investimenti in macchinari professionali e altri beni strumentali durevoli.

La dotazione finanziaria disponibile per la concessione dei contributi ammonta a complessivi 76 milioni di euro, di cui 56 per investimenti e 20 per assunzione con contratti di apprendistato di giovani diplomati, di età inferiore a 30 anni, nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera.

Beneficiari 

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • se operanti nel settore identificato dal codice ATECO 56.10.11 (Ristorazione con somministrazione): essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle imprese da almeno dieci anni o alternativamente aver acquistato, nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto (30/08/2022), prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo;
  •  se operanti nel settore identificato dal codice ATECO 56.10.30 (Gelaterie e pasticcerie) e dal codice ATECO 10.71.20 (Produzione di pasticceria fresca): essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle imprese dal almeno dieci anni o alternativamente aver acquistato, nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto (30/08/2022), prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.
Contributi

Contributo pari al 70% delle spese totali ammissibili e non superiore a d € 30.00o per singola impresa.

I contributi sono concessi nell’ambito del regolamento de minimis.

Spese ammissibili
Linea investimenti

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di macchinari professionali e di beni strumentali all’attività dell’impresa, nuovi di fabbrica, organici e funzionali, acquistati alle normali condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’impresa. I beni strumentali acquistati devono essere mantenuti nello stato patrimoniale dell’impresa per almeno tre anni dalla data di concessione del contributo.

Le spese devono essere sostenute e pagate a partire dal giorno dopo la domanda ed entro 8 mesi dalla concessione.

Linea assunzione apprendisti

È ammissibile la remunerazione lorda per l’inserimento, con contratto di apprendistato, di uno o più giovani diplomati che

  • abbiano un diploma di istruzione secondaria superiore presso un Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera (IPSEOA) da non oltre 5 anni;
  • non abbiano compiuto, alla data di sottoscrizione del contratto di apprendistato, i 30 anni di età.
Procedure e termini

Le domande devono essere presentate a partire dal 1 marzo 2024 ed entro il 30 aprile 2024 tramite la piattaforma informatica di Invitalia e per la concessione del contributo verrà seguito l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Per informazioni, assistenza, consulenza e per il servizio di presentazione della domanda, è possibile inviare una mail a chiedianoi@cnalivorno.it 

condividi l'articolo su:

Facebook
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Potrebbe interessarti anche:

rinvio al 15 marzo rottamazione quater

Rottamazione quater: versamento prime tre rate entro il 15 marzo

Rinvio al 15 marzo 2024 delle prime tre rate della definizione agevolata rottamazione quater Definizione agevolata: le prime tre rate entro il 15 marzo Agenzia …

Leggi tutto >
proroga odontotecnici registro fabbricanti dm CNA SNO

Proroga iscrizione elenco fabbricanti dispositivi medici su misura

Slitta al 1 maggio 2024 la scadenza per l’iscrizione all’Elenco Ministeriale dei fabbricanti di dispositivi medici su misura Come già anticipato, per i laboratori odontotecnici …

Leggi tutto >

Livorno: contributi per innovazione e sviluppo tecnologico

150.000€ per innovazione e start-up Contributi a fondo perduto e premialità anche per imprese giovanili e/o femminili Il Comune di Livorno, tramite un bando pubblicato …

Leggi tutto >

Risparmia con
le CONVENZIONI CNA