cropped-1.png

NEWS

Nuove Linee guida: cosa cambia per il settore Benessere

Nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche: cosa cambia per il settore Benessere

L’Ordinanza del Ministero della Salute del 1° aprile 2022 ha approvato le nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali. Il contenuto è stato definito dal Comitato tecnico scientifico nella seduta del 30 marzo 2022.

Entrata in vigore e durata

Le nuove Linee guida sono in vigore dal 1° aprile 2022 e dovranno essere applicate, salvo possibili nuove e diverse disposizioni, fino al 31 dicembre 2022.

Cosa cambia per il settore Benessere

Diminuiscono sensibilmente, di fatto, gli adempimenti specifici richiesti ad Acconciatori, Estetiste, Tatuatori e Piercers. Vi sono infatti alcune incombenze che vengono annullate dalla nuova ordinanza.  È bene però evidenziare che i principi di carattere generale continuano ad esistere e devono tassativamente essere rispettati da tutti gli imprenditori, inclusi quelli del Benessere.

Per fornire un quadro chiaro e completo, riportiamo di seguito l’elenco delle previsioni obbligatorie.

MISURE SPECIFICHE PER SERVIZI ALLA PERSONA
  • Riorganizzare gli spazi, per quanto possibile in ragione delle condizioni logistiche e strutturali, per assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti.
  • È consentita la messa a disposizione, possibilmente in più copie, di riviste, quotidiani e materiale informativo a favore dell’utenza per un uso comune, da consultare previa igienizzazione delle mani.
  • L’operatore e il cliente, per tutto il tempo in cui, per l’espletamento della prestazione, devono mantenere una distanza inferiore a 1 metro, devono indossare una mascherina chirurgica o FFP2 senza valvola. Sono fatti salvi, per l’operatore, eventuali ulteriori dispositivi di protezione individuale.
  • Assicurare un’adeguata igienizzazione delle superfici di lavoro prima di servire un nuovo cliente. e un’adeguata disinfezione delle attrezzature e accessori.
  • Favorire modalità di pagamento elettroniche, eventualmente in fase di prenotazione.
  • È consentito praticare massaggi senza guanti, purché l’operatore prima e dopo ogni cliente proceda al lavaggio e alla disinfezione delle mani e dell’avambraccio. Durante il massaggio, non toccarsi mai viso, naso, bocca e occhi, anche in caso di utilizzo di guanti monouso.
  • La doccia abbronzante tra un cliente ed il successivo deve essere adeguatamente aerata ed essere altresì pulita e disinfettata la tastiera di comando.
  • Sui lettini, abbronzanti e per il massaggio, evitare l’uso promiscuo di oggetti e biancheria. La struttura fornisce al cliente tutto l’occorrente al servizio. Anche tali lettini devono essere puliti e disinfettati tra un cliente e il successivo.
PRINCIPI DI CARATTERE GENERALE

Ferme restando le misure previste per ogni specifica attività, per tutti è necessario il rigoroso rispetto delle norme e l’adozione delle misure di seguito indicate.

Informazione
Predisposizione di un’adeguata informazione sulle misure di prevenzione da rispettare, comprensiva di indicazioni sulla capienza massima dei locali e comprensibile anche a utenti di altra nazionalità.

Certificazione verde COVID-19
Obbligo di possesso e presentazione della certificazione verde COVID-19, base o rafforzata, in tutti i contesti in cui è prevista ai sensi della normativa statale vigente.

Protezione delle vie respiratorie
Uso corretto della mascherina a protezione delle vie respiratorie (mascherina chirurgica o FFP2) in tutti gli ambienti chiusi e, in caso di assembramento, anche all’aperto, ove previsto dalla normativa statale vigente.

Igiene delle mani
Messa a disposizione, all’ingresso e in più punti dei locali, di soluzioni per le mani, al fine di favorirne l’igienizzazione frequente da parte degli utenti.

Igiene delle superfici
Frequente igienizzazione di tutti gli ambienti, con particolare attenzione alle aree comuni e alle superfici toccate con maggiore frequenza.

Aerazione
Rinforzo del ricambio d’aria naturale o attraverso impianti meccanizzati negli ambienti chiusi. Mantenere aperte, se meteorologicamente possibile, porte, finestre e vetrate. In ragione dell’affollamento e del tempo di permanenza degli occupanti, dovrà essere verificata l’efficacia degli impianti al fine di garantire l’adeguatezza delle portate di aria. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria. Fanno eccezione i casi di assoluta impossibilità di adeguamento degli impianti, per i quali devono essere previste misure alternative di contenimento del contagio. Se tecnicamente possibile, va aumentata la capacità filtrante, sostituendo i filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delle portate. In ogni caso, si raccomanda il potenziamento dell’areazione dei locali per favorire il ricambio dell’aria. Favorire la costante manutenzione degli apparati a ciò deputati.

Al fine di ricevere ulteriori informazioni, è possibile contattare Valentina Bonaldi, all’indirizzo valentina.bonaldi@cnalivorno.it oppure via telefono al numero 3482302066

condividi l'articolo su:

Facebook
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Potrebbe interessarti anche:

offerte di lavoro CNAJob provincia di Livorno

Nuove offerte di lavoro su CNAJob

Presso l’Agenzia Per il Lavoro CNA Servizi Formazione accreditata dalla Regione Toscana sono aperte le seguenti ricerche di personale per imprese locali. Offerte di lavoro: …

Leggi tutto >

Webinar dell’Innovazione & TOCC

Segnaliamo un’iniziativa di Artex, in collaborazione con Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, INVITALIA e la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione. Martedì …

Leggi tutto >
Fabio Forti Presidente Associazioni Tortai Livornesi CNA

Fabio Forti confermato alla guida dell’Associazione Tortai Livornesi CNA

Fabio Forti (titolare di Forti Pizza e Torta di via Garibaldi) è stato confermato all’unanimità presidente dell’Associazione Tortai Livornesi CNA. I tortai hanno eletto come …

Leggi tutto >

Risparmia con
le CONVENZIONI CNA