Articoli

Indagine CNA: i bonus edilizia trainano la ripresa. Vanno mantenuti

Bonus edilizia: picco a fine 2021 per paura dello stop, ma il mercato crescerebbe nel 2022

“Intervenire sui bonus edilizi rischia di uccidere la ripresa nella culla”. A lanciare l’allarme è Ilaria Niccolini coordinatrice di CNA Costruzioni Livorno, sulla scorta di una indagine del Centro studi della Confederazione che mette in luce l’effetto traino di questi strumenti sulla crescita economica italiana.

Secondo l’indagine curata dal Centro studi della CNA, quest’anno la crescita delle spese edili di imprese e famiglie è destinata a salire del 62,7% sul 2019, anno pre-pandemia, e addirittura del 73,2% rispetto al 2020 quando tra febbraio e maggio il confinamento ha paralizzato l’attività nel settore delle costruzioni.

In termini assoluti, a fronte dei 46,2 miliardi di euro stimati dal Centro studi della CNA per l’intero 2021, nel 2020 la spesa è ammontata a 26,7 miliardi e nel 2019 a 28,4 miliardi.

Interessante anche l’analisi dell’andamento mensile di queste spese, da cui emerge l’impennata registrata a fine anno, periodo nel quale si è temuta la fine delle norme più favorevoli a imprese e cittadini.

“I risultati dell’indagine quindi – spiega Niccolini – ribadiscono l’esigenza di confermare non solo il Superbonus al 110%, le detrazioni sulle ristrutturazioni degli edifici al 50%, le detrazioni sulla riqualificazione energetica degli edifici al 65% nonché di confermare la possibilità per tutte le misure di cedere i crediti corrispondenti alle detrazioni riconosciute, ma soprattutto il Bonus facciate al 90%: proprio questa misura è stata al centro delle preferenze di moltissimi privati e condomini, per la minor complessità procedurale; eliminarla sarebbe un gravissimo errore e speriamo almeno nel mantenimento con una riduzione percentuale, sempre con la possibilità dello sconto in fattura. Ben vengano infine i controlli affinché i lavori siano fatti da imprese in regola”.

Questi risultati sono basati sui dati resi disponibili dal ministero dell’Economia e delle Finanze, relativi ai versamenti delle ritenute (applicate sui bonifici bancari effettuati per il pagamento delle spese fino al mese di settembre 2021), e attraverso una stima prudenziale che valuta nel 30% delle spese complessive sostenute dalle famiglie nel 2019 l’ammontare dell’importo cui è stato riconosciuto dalle imprese edili lo sconto in fattura.

Prezzari superbonus 110%: 7 luglio webinar con DEI

Prezzari superbonus: un approfondimento con DEI.

CNA ha organizzato per mercoledì 7 luglio dalle 16.00 alle 18.00 un incontro on line con la DEI, Tipografia del Genio Civile.

Durante la discussione verranno illustrate le modalità di funzionamento della convenzione siglata da CNA e DEI per l’acquisto agevolato dei tariffari DEI.

Sarà poi il Direttore prezziari DEI, Giuseppe Rufo, a spiegare le modalità di utilizzo dei prezzari DEI per il Superbonus 110%.

Per prenotare la propria partecipazione al webinar, è possibile mandare una email all’indirizzo ilaria.niccolini@cnalivorno.it, richiedendo il link di iscrizione.

 

Sconto in fattura: adesso realmente possibile anche per gli artigiani

Nuove soluzioni per bonus ristrutturazioni, efficientamento energetico e 110%

“Finalmente sarà realmente possibile e sostenibile finanziariamente anche per gli artigiani e le medie imprese poter fare immediatamente lo sconto in fattura ai clienti che vogliono accedere ai bonus per la ristrutturazione e l’efficientamento energetico”. A sostenerlo è Ilaria Niccolini che in CNA Livorno coordina sindacalmente i settori costruzioni, impianti e infissi, illustrando il nuovo accordo che permette anche alle imprese più piccole di cedere i crediti di imposta che maturano quando un’azienda concede lo sconto in fattura immediato al cliente che accede ai bonus.

“Fino ad oggi il mercato che si è generato con questi importantissimi bonus – afferma Niccolini – è andato soprattutto a vantaggio dei grandi produttori e distributori che si sono potuti permettere di reggere il peso finanziario dell’operazione. Difficile per un artigiano o una impresa di piccole o medie dimensioni poter concedere lo sconto in fattura tanto richiesto dai cittadini, quando si tratta di sostituire una caldaia tradizionale con una a condensazione, gli infissi con quelli più efficienti dal punto di vista del risparmio energetico, l’installazione di pannelli solari, oppure la ristrutturazione di un appartamento o il rifacimento della facciata. In tutti questi casi in cui è possibile far scattare i bonus cosiddetti “minori” (50-65-90%), ma molto più semplici ad ottenersi rispetto al più blasonato 110%, CNA con Artigiancredito e soprattutto grazie all’intervento di Cassa Depositi e Prestiti ha messo a punto nuovi strumenti finanziari che garantiscono e rendono appetibili le operazioni anche per le imprese”.

“Questo è il momento giusto per spingere sui bonus casa e su quelli energetici – afferma Maurizio Serini presidente di CNA – ed anche le nostre piccole e medie imprese potranno entrare con maggior decisione sul mercato. Abbiamo puntato a semplificare al massimo le procedure ed a snellire i tempi. Le aziende hanno molte richieste di preventivi ma al momento fatidico della richiesta dello sconto in fattura da parte del cittadino, spesso cedono il passo ai big. Questo adesso può cambiare. Informeremo anche gli ordini professionali e gli amministratori di condominio di questa opportunità, sperando così in una scossa positiva anche in provincia di Livorno per il settore delle ristrutturazioni e degli impianti”.

“Sperando che il superbonus 110% venga al più presto semplificato nell’iter e prorogato nei termini come richiesto da CNA al Governo – conclude Niccolini – puntiamo ad evidenziare la convenienza e l’immediatezza dal punto di vista burocratico ad esempio di un rifacimento della facciata del condominio con il bonus 90%, oppure della sostituzione degli infissi al 65%. La combinazione anche di più bonus “minori” può assicurare risparmi certi e immediati in fattura per il cittadino, adesso anche dal proprio artigiano di fiducia”.

Martedì 8 giugno webinar gratuito su bonus edilizi ed energetici

CNA Livorno organizza un webinar gratuito dal titolo “Bonus edilizi ed energetici” che si terrà martedì 8 giugno dalle ore 17.00 alle 18.30.

Durante l’incontro saranno presentate soluzioni per il recupero dei crediti fiscali delle PMI, dai bonus minori al 110%.

Verranno illustrati nuovi strumenti per la cessione dei crediti di imposta maturati sugli interventi di ristrutturazione edilizia e efficientamento energetico, nei casi di pagamento tramite sconto in fattura, riservati alle aziende associate CNA.

Evento gratuito riservato agli associati CNA.

Per richiedere il link di partecipazione al webinar, è possibile rivolgersi a Ilaria Niccolini, Coordinatore sindacale CNA, ai numeri 0586267224 o 3477169561,oppure via mail all’inidirizzo: ilaria.niccolini@cnalivorno.it

Webinar detrazioni fiscali e serramenti

Lunedì 10 maggio dalle ore 15.00 alle 18.00 si terrà il webinar “Detrazioni fiscali e serramenti” inerente alle modalità di applicazione negli interventi di riqualificazione energetica e sostituzione di serramenti esterni, analisi delle differenze tra Superbonus, Ecobonus, Bonus Casa.

Interverranno Mauro Sellari, Referente Nazionale CNA Serramenti, Stefano Mora Direttore Consorzio LegnoLegno e Cristina Cesarini, Consulente CAF CNA, illustrando i seguenti aspetti tecnici:

  1. Procedura tecnica di gestione del cliente
  2. I limiti di prestazione previsti dalla legislazione in materia di detrazione fiscale (Superbonus 110%, Ecobonus e Bonus Casa)
  3. I limiti di prezzo da prezzari regionali, DEI e Allegato I Decreto “Requisiti Tecnici”
  4. Modalità di utilizzo dei prezzari, voci comprese e escluse, voci integrative, opere accessorie e posa in opera
  5. Casi specifici di prodotto (serramenti esterni, portoncini, oscuranti, persiane, frangisole, zanzariere, ecc.)
  6. Criteri di misurazione dei prodotti
  7. Dichiarazioni e documenti tecnici necessari ai fini delle detrazioni fiscali

Costo del corso:

  • 70 euro + IVA
  • GRATUITO per gli associati CNA

Essendo i posti limitati si raccomanda quanto prima la richiesta di iscrizione.

Per ricevere maggiori informazioni rivolgersi a Ilaria Niccolini, Coordinatore CNA di Mestiere, al numero 3477169561 oppure via mail a ilaria.niccolini@cnalivorno.it