Sicurezza sul lavoro

Verifica sicurezza nelle aziende: campagna gratuita di CNA Livorno

Polo produttivo Livorno

Programma di rilancio del Polo produttivo dei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo

tirocini regione1

Tirocini formativi finanziati: approvata la nuova disciplina dalla Regione Toscana

san.arti

San.Arti, il fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell’artigianato, gli imprenditori ed i loro nuclei familiari

Mediazione civile e commerciale CNA

Mediazione civile e commerciale CNA

conai2

CONAI: Incentivi per la regolarizzazione agevolata delle piccole imprese

conai2 Il Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) ha avviato una campagna volta ad agevolare per un periodo di tempo limitato la regolarizzazione delle imprese

  • che importano imballaggi dall’estero sia come merci imballate per uso diretto o per rivenderle in Italia, sia come imballaggi vuote per le merci di propria produzione;

  • che svolge attività di riparazione e/o selezione di pallet di legno usati e li reimmette al consumo.

Si precisa che l’impresa che importa imballaggi (pieni o vuoti) per essere in regola con gli adempimenti oltre all’adesione al Consorzio come utilizzatore, ha l’obbligo di:

  • riportare in fattura la dicitura “contributo ambientale CONAI assolto” (o evidenziare il contributo per referenza, cioè per ciascuno dei prodotti venduti)

  • dichiarare e versare il contributo ambientale Conai, se il contributo dovuto è superiore alla soglia di esenzione.

Invece l’impresa che svolge attività di riparazione e/o selezione di pallet in legno per essere in regola deve:

  • aderire al Conai come produttore (o utilizzatore in base al criterio di prevalenza dell’attività in termini di fatturato)

  • aderire al Consorzio Rilegno,

  • applicare in fattura, dichiarare e versare il contributo ambientale Conai.

Si possono regolarizzare

– l’omessa iscrizione al Conai,

– l’omessa applicazione in fattura,

– l’omessa dichiarazione periodica

– l’omesso versamento del contributo ambientale.

Le sanzioni per mancata adesione al CONAI sono previste dal Testo Unico Ambientale (D. Lgs. 152/06) e dal regolamento interno CONAI, in questo ultimo caso viene richiesta la maggiorazione del 50% delle somme dovute se alla prima infrazione o la maggiorazione del 150% nel caso di infrazioni successive.

Le richieste di regolarizzazione agevolata dovranno pervenire al CONAI entro e non oltre il 31 dicembre 2016 e permetteranno di definire la posizione versando al CONAI il contributo ambientale dovuto dal 1/1/2013 (anziché i 10 anni pregressi come da procedura di autodenuncia):

– senza interessi di mora,

senza interessi di dilazione,

senza sanzioni.

In sostanza l’agevolazione consiste nel sanare i 10 anni pregressi, versando il contributo per gli ultimi 3 esercizi chiusi e l’anno in corso (ovviamente se l’impresa è rientrata negli obblighi Conai in una data successiva al 1/1/2013, i versamenti del contributo saranno dovuti dalla data in cui è rientrata nell’obbligo) e nella possibilità di rateizzare la somma dovuta fino a 60 mesi

Gli uffici della CNA sono a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.

wellness-589770_960_720

“Bellezza-salute” convegno regionale CNA a Viareggio

 

“Bellezza-salute”, un mix di relazioni di esperti, informazioni, esperienza vissuta, dimostrazioni dal vivo, ma anche piacevoli intermezzi: tutto questo è il convegno regionale  in programma domenica 27 novembre al Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (ore 9/17), organizzato da CNA Impresa Donna e  CNA Benessere e Sanità.

“La salute si manifesta anche sotto forma di bellezza” recita il sottotitolo di questo convegno, dedicato a chi lavora per il benessere delle persone e più in generale a tutte le imprenditrici desiderose di approfondire tematiche interessanti per le loro attività.

Oltre che di estetica, si parlerà infatti anche di imprenditoria femminile in generale.

Il convegno si aprirà con i saluti istituzionali dei presidenti della CNA di Lucca e regionale, Andrea Giannecchini e Valter Tamburini, e della presidente delle imprenditrici di CNA Lucca, Olivia Ruggi. Inizieranno quindi gli interventi con Iris Incerti, presidente regionale delle estetiste; a seguire: la spiritual coach Barbara Gioia che parlerà di “La bellezza interiore diventa salute”; l’ing. Giovanni Vota “La bellezza delle forme e la geometria sacra”; Maria Giovanna Maestrelli “Empowerment e identità di genere”. Sarà quindi la volta della  presidente regionale delle imprenditrici CNA, Antonella Gabbriellini, e del presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino (se i molteplici impegni gli consentiranno di raggiungere per tempo Viareggio). Poi Monica Iacopini, presidente CNA Impresa Donna Grosseto, racconterà la sua “storia di imprenditrice”. La mattinata si chiuderà con l’attrice comica Rosi Bimbi che spiegherà come mai “pensavo di essere bella ……  invece era solo luce”. Dopo un breve intervallo i lavori del convegno riprenderanno nel pomeriggio alle ore 14 con “Quando il trucco diventa una Favola”, esibizione degli allievi del corso di estetica e benessere della Scuola superiore di formazione professionale CSA/CNA Massa Carrara. Riprenderanno poi gli interventi con il dottor Emilio Betti, medico chirurgo estetico “La bellezza: le nuove frontiere della medicina e chirurgia estetica”; quindi  Renza Giannini, operatore olistico, riflessologa, estetista “La disarmonia. Le posture fisiche collegate con le posture mentali”; seguirà la  dottoressa Amalia Pieve, medico nutrizionista “Nutrirsi in salute e bellezza”. E, a chiusura della giornata, “Tra il corpo e l’anima, il massaggio e l’inestetismo”, dimostrazioni pratiche di massaggi energetici per l’inestetismo a cura della Scuola per operatore olistico “Mondo Nuovo”.

fiera-cavalli_verona-fiere

Un’invenzione livornese protagonista a Fieracavalli a Verona

La Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno sarà a Verona dal 10 al 13 novembre alla 118^ edizione di Fieracavalli, la più grande vetrina per il trade business dedicato al cavallo, con oltre 750 aziende nazionali e internazionali del settore.

L’edizione 2016 della fiera riserva un ampio spazio anche al Turismo Slow: l’intero Padiglione 1 è dedicato infatti al turismo equestre e qui si potranno trovare le migliori proposte con il coinvolgimento di tutte le strutture della filiera (ospitalità, agriturismi, enti territoriali).

 

Proprio nel Padiglione 1 è collocato lo stand della Camera di Commercio, uno spazio di 100 metri quadrati, all’interno del quale saranno presenti 15 desk messi a disposizione gratuitamente dalla Cciaa; ospiteranno Enti pubblici, Consorzi e Associazioni, che promuoveranno il brand dei territori di Grosseto e Livorno.

Cosa che farà direttamente al proprio desk anche l’Ente camerale che presenterà al pubblico – giovani, famiglie e horse lovers – le strutture ricettive, le ippovie e i percorsi bike della Maremma e del Tirreno in modo da offrire uno spaccato di un’offerta turistica “slow”, fatta anche di eccellenze storico-culturali, ambientali e gastronomiche.

 

La fiera sarà un’importante vetrina anche per un prodotto innovativo che è stato realizzato a Livorno per il mondo dell’ippica: il teletto antifiaccature, un apposito sottosella studiato per il benessere del cavallo.

Il prodotto nasce da un’idea brevettata da Calogero D’Anna ed è stato realizzato con il sostegno della Camera di Commercio ed una rete di imprese costituitasi per questo progetto; il prototipo creato, dopo ricerche e studi di fattibilità, da due imprese di Livorno – la sartoria Ago & Filo Express di Lopopolo Rosa e AB Tendaggi di Biasci Alessandra – sarà presentato ufficialmente in fiera sabato 12 alle ore 11.30 nello Spazio Eventi, alla presenza del Presidente Cciaa Riccardo Breda e del Segretario Generale Pierluigi Giuntoli.

 

Il sottosella è l’esempio del lavoro di squadra che la Camera di Commercio ha messo a punto con il progetto Dall’idea al mercato: accompagnare chi ha depositato un brevetto alla realizzazione del prodotto e al suo lancio sul mercato è un servizio innovativo, operativo già da tempo in Cciaa grazie alla collaborazione del Centro Sviluppo Brevetti.

Il servizio ha lo scopo di intercettare bisogni inespressi e tuttavia molto reali, sia delle aziende medio piccole, sia di coloro che brevettano un’idea, un’invenzione, facendo avvicinare queste due categorie in modo che possano avvantaggiarsi l’una dell’altra.

 

Si parte da una constatazione di base: l’inventore, una volta brevettata la sua idea, spesso non trova il modo di svilupparla. Con questo progetto, invece, trova nel personale dedicato un attento interlocutore che si interfaccia con diverse professionalità per sviluppare l’invenzione e portarla, se ne ha le caratteristiche, sul mercato.

 

 

* * *

 

 

Elenco soggetti presenti nello stand della Cciaa:

 

Consorzio Olio Extravergine di Oliva Seggiano Dop di Arcidosso

 

Consorzio Servizi Albergatori – Soc. Cooperativa di Portoferraio

 

Strada del Vino Montecucco e Sapori D’Amiata di Cinigiano

 

Federalberghi Grosseto

 

Ente Parco Regionale della Maremma

 

ACOT Associazione Castiglionese Operatori Turistici di Castiglion della Pescaia

 

Parchi Val di Cornia di Piombino

 

ASD Equestre La Natura a Cavallo di Massa Marittima

 

ASD Cavallo Avventura – Tenuta il Prato – Poggioferro – Scansano

 

Turismo Verde CIA Grosseto

 

Federazione Coldiretti Grosseto

 

Confagricoltura Agriturist Livorno-Grosseto

apparaccestetica_istock_000017966754_large_0

Aggiornamento quinquennale per chi esercita l’attività di estetica