Corso gratuito di educazione finanziaria per imprenditrici

CNA Impresa Donna ha predisposto un percorso di educazione finanziaria ed imprenditoriale per le imprenditrici in collaborazione con Unicredit Social Impact Banking e UniGens.

Il corso, gratuito per le associate CNA, avrà inizio il 16 febbraio e terminerà l’8 giugno 2021, si svolgerà sulla piattaforma formativa CNA. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Per l’iscrizione scrivere a segreteria@cnalivorno.it

Scarica la presentazione ed il programma del corso.

CNA Doc_lettera presentazione formazione finanziaria

Dettaglio-Offerta formativa CNA_

CQC: al via le domande di contributo con CNA

CNA: in arrivo un contributo per il recupero delle spese di rinnovo della Carta di Qualificazione del Conducente

Grazie al lavoro portato avanti da CNA e dalle altre sigle sindacali di rappresentanza di aziende e lavoratori, l’Organismo Bilaterale Toscano dell’Autotrasporto (OR.BI.TA) mette sul piatto 50.000 euro con l’obiettivo di rimborsare agli autotrasportatori le spese sostenute per il rinnovo della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC).

A tal proposito è stato pubblicato un bando con validità retroattiva a partire dal 1° luglio 2019 e fino al completo esaurimento delle risorse.

I soggetti beneficiari del contributo sono le aziende ed i dipendenti delle aziende che applicano l’Accordo Regionale Autotrasporto merci previsto dal contratto nazionale del trasporto merci e logistica rinnovato nel 2017, in regola con il sistema della bilateralità artigiana. Questi dovranno presentare ad OR.BI.T.A. l’apposita modulistica a mezzo di posta elettronica certificata.

L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo fino ad un massimo di 200 euro per ciascun beneficiario, e sarà erogato sulla base di una graduatoria cronologica di presentazione delle domande.

Per informazioni segreteria@cnalivorno.it

Riapertura bando ISI INAIL per investimenti in sicurezza

Con il nuovo bando l’INAIL mette a disposizione delle imprese che vogliono fare investimenti nella sicurezza più di 211 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, ripartiti su base regionale ed assegnati fino a esaurimento delle risorse secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Beneficiari

Tutte le imprese, anche individuali, ubicate nel territorio regionale, iscritte ed attive al Registro delle imprese, ad esclusione delle micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della  produzione primaria dei prodotti agricoli, destinatarie dell’iniziativa ISI Agricoltura 2019-2020.
Le imprese non devono aver ottenuto il provvedimento di ammissione al contributo INAIL previsto dal bando ISI 2016, 2017,2018; è fatta salva la partecipazione agli assi 1.1,2,3,4 per i soggetti che hanno ottenuto, per uno degli Avvisi Isi 2016, 2017, 2018, il provvedimento di concessione per i progetti finalizzati all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Finalità

Il bando finanzia attività volte al miglioramento della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro consistenti, suddivise nei seguenti Assi (in allegato riepilogo analitico):

  • Asse 1: Progetti d’investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • Asse 2: Progetti per la riduzione del rischio della movimentazione manuale dei carichi (MMC);
  • Asse 3: Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Asse 4: Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

NB: ciascuna impresa può presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva e una sola tipologia tra quelle indicate.

In ogni caso il fattore di rischio per il quale il progetto viene presentato deve essere riscontrabile, a pena di esclusione, nel DVR (Documento di valutazione dei rischi) o nell’autocertificazione di Valutazione dei Rischi.

Tipologia ed entità del contributo

Il beneficio, in regime “De Minimis”, è riconosciuto nella misura di un contributo in conto capitale pari al 65% delle spese ammesse al netto dell’IVA, per un massimo di € 130.000, mentre il finanziamento minimo ammissibile è pari a € 5.000 (il limite minimo di spesa non è previsto per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale).

Relativamente ai progetti rientranti nell’Asse 4 il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000 € e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000 €. Il contributo non è cumulabile con altri aiuti relativamente alle stesse spese ammissibili.

Spese ammesse al contributo

Sono ammesse a contributo tutte le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, e una componente residuale in percentuale sulle spese tecniche. Le spese di perizia giurata sono  agevolabili fino al limite di 1.850€. Per i progetti di Bonifica da amianto sono ammesse le spese necessarie alla rimozione con successivo trasporto e smaltimento dell’amianto e di rifacimento della copertura ed eventuale controsoffitto per un limite massimo di 90€/MQ.

Le spese devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Modalità di presentazione della domanda

Sul portale Inail le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà loro, attraverso un percorso guidato, di inserire la domanda di finanziamento.

La domanda compilata e registrata dovrà essere inoltrata allo sportello informatico per l’acquisizione dell’ordine cronologico. Le domande ammesse agli elenchi cronologici dovranno essere confermate, a pena di decadenza dal beneficio, attraverso l’apposita funzione on line di upload/caricamento della documentazione.
Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata alle scadenze dell’Avviso Isi 2020, entro il 26 febbraio 2021.

Termini di realizzazione del progetto

In caso di accoglimento, il progetto dovrà essere realizzato e rendicontato entro 365 giorni dalla data di ricezione della comunicazione di ammissibilità.

CNA, attraverso Sintesis, è a disposizione degli interessati per la predisposizione delle pratiche; per chiarimenti e/o il supporto necessario all’istruttoria della domanda contattare Nicola Ciampi ( 0856 815245 – nicola.ciampi@sintesis.toscana.it )

INCENTIVI AUTOTRASPORTATORI PER LA SOSTITUZIONE DEI VEICOLI

INCENTIVI AUTOTRASPORTATORI PER LA SOSTITUZIONE DEI VEICOLI

Il DM 14.08.2020 disciplina le modalità di erogazione di risorse finanziarie destinate agli incentivi a beneficio delle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano (attualmente iscritte al Registro elettronico nazionale REN e all’Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, la cui attività prevalente sia quella di autotrasporto di cose), che procedono o hanno proceduto alla radiazione, per rottamazione, dei veicoli pesanti a motorizzazione termica fino alla classe anti inquinamento euro 4 e di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate, con contestuale acquisizione, anche mediante locazione finanziaria, di veicoli commerciali, nuovi di fabbrica, di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate a trazione alternativa a metano (CNG), gas naturale liquefatto (LNG), ibrida (diesel/elettrico) ed elettrica (full electric) ovvero a motorizzazione termica conformi alla normativa anti inquinamento euro 6 (di cui al regolamento (CE) n. 595/2009).

I contributi spettanti variano in funzione della classe antinquinamento del veicolo e della sua massa complessiva, conformemente alla normativa comunitaria, come di seguito riportato.

 

Massa complessiva Importo unitario
Pari o superiore a 3,5 tonnellate e inferiore a 7 tonnellate CNG e ibrido € 4.000,00
Pari o superiore a 7 tonnellate e inferiore a 16 tonnellate CNG e ibrido € 8.000,00
Pari o superiore a 16 tonnellate CNG-LNG ibrido o elettrico € 20.000,00
Pari o superiore a 3,5 tonnellate e inferiore a 16 tonnellate full electric € 12.000,00
Pari o superiore a 3,5 tonnellate e inferiore a 7 tonnellate diesel EURO 6/ EURO 6 D Temp € 2.000,00
Pari o superiore a 7 tonnellate e inferiore a 16 tonnellate diesel EURO 6 € 5.000,00
Pari o superiore a 16 tonnellate diesel EURO 6 € 8.000,00

 

  • Sono previsti due distinti periodi di incentivazione:

– annualità 2020 – dall’11.11.2020 al 30.11.2020;

– annualità 2021 – dal 1.06.2021 al 21.06.2021.

Il procedimento di presentazione delle domande di ammissione ai benefici è articolato in due fasi distinte e successive:

1- la fase di prenotazione, finalizzata ad accantonare, ad opera del soggetto gestore, l’importo astrattamente spettante alle singole imprese richiedenti l’incentivo sulla sola base del contratto di acquisizione del bene oggetto dell’investimento, da dover allegare al momento della proposizione della domanda; ..

2- la successiva fase di rendicontazione dell’investimento, nel corso della quale i soggetti interessati hanno l’onere di fornire analitica rendicontazione dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento.

Il bando è gestito interamente dalla società R.A.M. S.p.a., società in house del Ministero delle Infrastrutture, tramite apposita piattaforma web.

Le domande devono essere trasmesse all’indirizzo ram.rinnovoparcoveicolare@le-galmail. it dall’indirizzo PEC dell’impresa, a pena di inammissibilità.

La richiesta dovrà contenere:

.. modello di istanza debitamente compilato, attraverso apposito format informatico, in tutte le sue parti e firmato con firma digitale dal legale rappresentante o procuratore dell’impresa. Il modello informatico di tipo “pdf editabile” dovrà essere compilato e salvato senza ulteriore scansione;

.. copia leggibile del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante o procuratore dell’impresa;

.. eventuale idoneo atto di delega in caso di presentazione della domanda tramite procuratore;

.. copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d’incentivazione, comprovante quanto dichiarato nel modello di istanza, avente data successiva al 25.12.2019, quale quella di entrata in vigore della L. 19.12.2019, n. 157, di conversione del D.L. 25.10.2019, n. 124 e debitamente sottoscritto dalle parti. Il contratto dovrà inoltre essere firmato con firma digitale dal legale rappresentante o dal procuratore dell’impresa;

.. ai soli fini della formazione dell’ordine di prenotazione faranno fede la data e l’ora di invio dell’istanza inoltrata tramite posta elettronica certificata (PEC).

Per le domande pervenute nel primo periodo d’incentivazione (2020) l’elenco verrà pubblicato entro l’11.12.2020.

Le imprese che hanno presentato istanza riferita all’annualità 2020, a decorrere dall’11.12.2020 ed entro le ore 16 del 20.05.2021 dovranno trasmettere:

.. documentazione tecnica;

.. prova documentale dell’integrale pagamento del prezzo attraverso la produzione della relativa fattura debitamente quietanzata, da cui risulti il prezzo del bene.

Solo successivamente alla rendicontazione delle spese la prenotazione potrà considerarsi perfezionata.

 

ROTTAMAZIONE VECCHIO VEICOLO

ACQUISTO VEICOLI A TRAZIONE ALTERNATIVA A METANO CNG, GAS NATURALE LIQUEFATTO, A MOTORIZZAZIONE IBRIDA (DIESEL/ELETTRICO), ELETTRICA (FULL ELECTRIC)

  • I beneficiari che procedono con l’acquisizione, anche mediante locazione finanziaria, di un veicolo nuovo di fabbrica, adibito al trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate a trazione alternativa a metano CNG, gas naturale liquefatto, a motorizzazione ibrida (diesel/elettrico), elettrica (Full Electric), devono provvedere alla radiazione per rottamazione di un veicolo a motorizzazione termica fino ad euro 4 di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate, producendo:

.. prova dell’avvenuta radiazione per rottamazione con l’indicazione del numero di targa dei veicoli rottamati e con dichiarazione dell’impresa di demolizione dell’avvenuta rottamazione ovvero dichiarazione dell’impresa di rottamazione di presa in carico dei suddetti veicoli con l’impegno di procedere alla loro demolizione;

.. prova dell’avvenuta immatricolazione in Italia dei veicoli agevolati mediante l’indicazione del numero di targa, ovvero della richiesta di immatricolazione debitamente protocollata dal competente ufficio Motorizzazione civile;

.. attestazione tecnica del costruttore rilasciata su carta intestata, attestante la sussistenza delle caratteristiche tecniche previste dal decreto interministeriale (MIT-MEF) 14.08.2020, n. 355;

.. prova attestante la detenzione dei veicoli rottamati in proprietà o ad altro titolo per almeno tre anni antecedenti all’entrata in vigore del decreto interministeriale 14.08.2020 (da fornirsi anche mediante dichiarazione sostitutiva ex DPR 445/2000). Condizione di ammissibilità al contributo è costituita altresì dall’identità del soggetto che pone in essere l’operazione di acquisizione con quella di radiazione. Decreto Direttoriale prot. 187 21.10.2020, Art. 6

ACQUISTO VEICOLI A MOTORIZZAZIONE TERMICA, CONFORMI ALLA NORMATIVA ANTINQUINAMENTO EURO 6, O VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI EURO 6 D-TEMP N1, N2 COMPRESI TRA 3,5 E 7 TONNELLATE

  • I beneficiari che procedono con l’acquisizione, anche mediante locazione finanziaria, di un veicolo nuovo di fabbrica, adibiti al trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate a motorizzazione termica, conformi alla normativa anti inquinamento euro 6, nonché all’acquisizione di un veicolo commerciale leggero euro 6 D-Temp N1, N2 compresi tra 3,5 e 7 tonnellate (omologati con regolamento Light Duty o con normativa Heavy Duty), devono provvedere alla radiazione per rottamazione di un veicolo a motorizzazione termica fino ad euro 4 di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate, producendo:

.. prova dell’avvenuta radiazione per rottamazione con l’indicazione del numero di targa dei veicoli rottamati e con dichiarazione dell’impresa di demolizione dell’avvenuta rottamazione ovvero dichiarazione dell’impresa di rottamazione di presa in carico dei suddetti veicoli con l’impegno di procedere alla loro demolizione;

.. prova dell’avvenuta immatricolazione in Italia dei veicoli agevolati mediante l’indicazione del numero di targa, ovvero della richiesta di immatricolazione debitamente protocollata dal competente ufficio Motorizzazione civile;

.. prova attestante la detenzione dei veicoli rottamati in proprietà o ad altro titolo per almeno tre anni antecedenti all’entrata in vigore del decreto interministeriale 14.08.2020 (da fornirsi anche mediante dichiarazione sostitutiva ex DPR 445/2000). Condizione di ammissibilità al contributo è costituita altresì dall’identità del soggetto che pone in essere l’operazione di acquisizione con quella di radiazione

servizio civile

Nuovo bando tirocini con contributo regionale

CNA informa che è nuovamente possibile attivare tirocini nelle aziende chiedendo la concessione di un contributo regionale nell’ambito del programma Garanzia Giovani.

Possono accedere al tirocinio i giovani definiti NEET:

  • di età compresa tra 18 e 29 anni
  • non occupati
  • non inseriti in un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari)
  • non inseriti in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale
  • non inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare, in quanto misura formativa
  • registrati al programma Garanzia Giovani

Il contributo regionale va da 300 a 500 europer 6 o 12 mensilità, a seconda della tipologia di tirocinio.

L’avviso ha validità a far data dal 22 ottobre e si applica alle domande di contributo che saranno compilate a partire da tale data, anche se la relativa comunicazione obbligatoria di instaurazione del rapporto di tirocinio fosse stata inviata prima di tale data.

Per informazioni e istruttoria domande di contributo è possibile chiamare gli uffici CNA ai seguenti numeri:

Livorno/Collesalvetti  Bertolotto 0586-267553, Gualtieri 0586 267215

Bassa Val di Cecina: Centi 0586 682800

Val di Cornia: Uilivi  0565 222022

Isola d’Elba: Cardia 0565 917485

Come aumentare le vendite con social e web

Cna Livorno ha organizzato una nuova serie di webinar gratuiti per migliorare l’approccio alla comunicazione digitale della piccola e media impresa: un’occasione per conoscere strumenti e ricevere consigli per migliorare la propria presenza e attività online in un momento così sfidante e difficile per le aziende del territorio.

Tre gli appuntamenti in videoconferenza sulla piattaforma Zoom, ognuno indipendente dall’altro ma logicamente connessi, tenuti da aziende del territorio con uno stile semplice e improntato al dialogo con gli altri imprenditori.

Essere presenti ed attivi sul digitale è una esigenza ormai per la quasi totalità delle piccole e medie imprese, ma è importante non improvvisare per non peggiorare addirittura la situazione.

Il primo appuntamento è Lunedì 12 Ottobre alle ore 18.00 con il webinar “Come Vendere on line” a cura di Martina Caluri di Iperattiva.

Il secondo appuntamento sarà Mercoledì 21 Ottobre, sempre alle ore 18.00, in cui si parlerà di “Come migliorare l’immagine della tua azienda su web e social” a cura di Alessandra Renai di 6Emme Studio, Elisa Soggia di Linkjuice e Nico Fulciniti di Jobdv.

Il terzo appuntamento Martedì 27 ottobre, ancora alle 18.00, ed avrà come tema “Come aumentare le vendite attraverso i social” a cura di 6Emme Studio.

È necessaria l’iscrizione scrivendo a comunicazione@cnalivorno.it per ricevere il link di collegamento.

Non perdere l’occasione di migliorare le prestazioni digitali della tua azienda. Partecipa.

Sconti da Salmoiraghi & Viganò per CNA Livorno

Nuovi vantaggi per gli associati CNA Livorno (anche pensionati e cittadini), con Salmoiraghi & Viganò per l’acquisto di occhiali da vista e da solo, lenti a contatto ed altri articoli.

Per ottenere lo sconto occorre chiedere a comunicazione@cnalivorno.it il codice riservato alle aziende CNA Livorno e seguire le istruzioni di registrazione al sito https://www.convenzionisalmoiraghievigano.it/ per ottenere i coupon da spendere in negozio oppure nello shop online.

Partecipa ai webinar sul digitale!

Cna presenta i nuovi webinar gratuiti per migliorare l’approccio alla comunicazione digitale della piccola e media impresa: un’occasione per conoscere strumenti e ricevere consigli per migliorare la propria presenza online in un momento così sfidante e difficile per le aziende del territorio.

Nel mese di Luglio sono stati calendarizzati i primi due webinar gratuiti, entrambi sulla piattaforma Zoom.

Il primo appuntamento è stato Lunedì 13 Luglio su “Migliora la tua immagine aziendale su web e social” a cura di Martina Caluri di Iperattiva e Nico Fulciniti di Job DV.

Il secondo appuntamento sarà Lunedì 20 Luglio, sempre alle ore 18.00, in cui si parlerà di “Come vendere on line” a cura di Alessandra Renai di 6Emme Studio e di Michele Desideri di VideoBaker.

È necessaria l’iscrizione scrivendo a comunicazione@cnalivorno.it per ricevere il link di collegamento.

Non perdere l’occasione di migliorare le prestazioni digitali della tua azienda. Partecipa.

Nuova delegazione ACI a Livorno presso la sede CNA in via M.L. King 21

Già pienamente operativo il dodicesimo ufficio dell’Ente provinciale

AC Livorno, arriva una nuova delegazione in città

L’ufficio di Sede (via Michon) e i locali delle altre dieci Delegazioni dell’Automobile Club Livorno, dislocati sul territorio del capoluogo (viale Nievo, via Roma, via del Littorale in zona Antignano) e nel resto della provincia (Vicarello, Rosignano, Cecina, Donoratico, Venturina, Piombino, Portoferraio), hanno ripreso la regolare attività al pubblico a partire dai primi giorni di maggio 2020, in piena osservanza delle normative igienico-sanitarie.

Adesso, l’offerta dell’Ente all’utenza livornese si arricchisce ulteriormente, suggellando il ritorno più che a pieno regime dell’attività di consulenza. E’ difatti attiva la nuova delegazione ACI sita via Martin Luther King 21, in pieno quartiere La Rosa, proprio all’interno dei locali della sede comunale di Livorno della Confederazione dell’artigianato e della piccola e media impresa. Un riferimento aggiuntivo per gli automobilisti e i centauri di Livorno città, bisognosi di supporto burocratico per tutto quello che concerne l’espletamento delle necessarie formalità. Uffici che saranno guidati dalla delegata Samanta Migliorini, supportata dalla collaboratrice Silvia Cosimi e forte di una precedente esperienza maturata nel settore delle pratiche automobilistiche al timone di un’agenzia privata in località Stagno.

 

A TESTA ALTA: videolezioni gratuite per autoriparatori

Focus Officina, il programma formativo di Quattroruote Professional e Autopromotec,
insieme a CNA Autoriparazione e Confartigianato Autoriparazione lanciano: A TESTA
ALTA, un progetto di condivisione, informazione e prospettiva per tutti gli autoriparatori
italiani
Vogliamo confrontarci, vogliamo guardare avanti, vogliamo prepararci al meglio perché appena
arriverà il momento giusto dovremo dimostrare di essere preparati, di non aver sprecato questo
insolito tempo a disposizione ma di averlo investito per rendere le nostre aziende e soprattutto le
persone che le compongono ancora più preparate, professionali e grintose!
Per accompagnare gli autoriparatori italiani in questo percorso CNA Autoriparazione e
Confartigianato Autoriparazione, insieme Focus Officina (il progetto formativo di Quattroruote
Professional e Autopromotec) hanno organizzato un programma di incontri (virtuali) e corsi di
formazione (sempre virtuali…) accessibile in maniera semplice e gratuita per tutti coloro i quali
vogliono affrontare questo periodo A TESTA ALTA.
Sarà l’occasione per poterci sentire meno soli, per condividere nuovi progetti, per far descrivere lo
scenario da esperti del settore, perché quando la situazione è più chiara, diventa possibile anche
prendere decisioni di successo.
Gli incontri virtuali, che avranno come ospiti gli esperti del nostro settore, saranno accessibili
tramite i link (non sarà necessaria nessuna istallazione) che verranno pubblicati sulle pagine social, i
siti istituzionali e tutti i canali di CNA Autoriparazione, Confartigianato Autoriparazione e Focus
Officina. Saranno due incontri settimanali di venti minuti, molto concreti e ricchi di spunti!
I corsi di formazione verranno gestiti in ambiente Cisco Webex, anche in questo caso l’accesso
sarà libero tramite i link che verranno pubblicati, ma i posti saranno limitati per riuscire a garantire
l’interazione con i docenti che cercheranno di spiegare alcuni elementi fondamentali riguardanti la
gestione dell’impresa, le attività di marketing e i nuovi possibili business. Per chi non dovesse
riuscire ad accedere alle lezioni in diretta, le registrazioni delle lezioni verranno poi caricate sul sito
focusofficcina.com e nei siti di CNA Autoriparazione e Confartigianato Autoriparazione.
NOI ci siamo e vogliamo guardare avanti A TESTA ALTA!
Primo appuntamento Giovedì 2 Aprile dalle 18:00 in diretta sulla pagina Facebook di Focus
Officina.